Dalla nostra produzione selezioniamo le migliori foglie di bambù per ottenere una miscela per tisana piacevole, dissetante e adatta a tutti.

Grazie all’alto contenuto di silicio, le foglie di bambù hanno proprietà remineralizzanti e rinforzanti per ossa e articolazioni. L’elevata presenza di flavonoidi fornisce caratteristiche anti-ossidanti e antibatteriche.

Proprietà: bambù e silicio

Non ci crederai, ma il bambù è uno stretto parente dell’erba del tuo giardino, infatti appartiene alla famiglia delle graminacee ed è particolarmente bravo ad assimilare i minerali.  Ha la capacità di assorbire tutti i minerali a sua disposizione ed è in grado attraverso le sue “collaborazioni” batteriche e fungine di scambiare zuccheri e minerali come potassio e silice.
Il bambù ha la più alta concentrazione di silicio organico nel modo vegetale rispetto a qualsiasi altra pianta anche più dell’equiseto e dell’ortica. 
È ciò che consente al bambù di crescere così velocemente e forte e allo stesso tempo rimanere flessibile. 
 
Il bambù è una vera e propria miniera di silicio, una sostanza importantissima per la nostra salute, ma poco presente negli alimenti comuni e più spesso si trova sotto forma di silicio inorganico, caratteristica che ne rende difficile l’assorbimento. Il silicio promuove una corretta costituzione della pelle, delle ossa, dei legamenti e dei tendini, tuttavia l’organismo ne elimina circa 40 mg al giorno attraverso l’escrezione urinaria e la crescita di unghie e capelli. Ecco perché è fondamentale reintegrare tali perdite, senza contare che con l’avanzare dell’età la quantità di silicio eliminata aumenta (che alla nascita nel corpo umano è pari a 250 milligrammi) .
Il primo a scoprire le proprietà del silicio organico fu il geologo Loic Le Ribault mentre studiava alcuni quarzi. Lo studioso riuscì a raccoglierne i depositi grazie alla soluzione in acqua favorita dalla presenza di microrganismi. Così si rese conto che, a contatto con questa soluzione, la psoriasi alle mani che lo affliggeva era scomparsa.
Il silicio organico perciò favorisce la formazione del collagene e fortifica ossa e tessuti connettivi.
Ma le sue proprietà non si esauriscono qui: promuove la crescita dei capelli e la forza delle unghie, aiuta il corpo a eliminare l’alluminio, rafforza il sistema cardiovascolare ed è un elemento costitutivo del collagene ringiovanendo la pelle.

La fibra solubile aiuta a regolare la glicemia e ad abbassare il colesterolo LDL.
Questo elemento tanto prezioso, infatti, previene l’invecchiamento cellulare, migliora l’elasticità dei vasi sanguigni, stimola il sistema immunitario attenuando gli stati infiammatori e favorisce l’attività dei linfonodi .


L’infuso di foglie di bambù contiene anche fibre solubili, vitamine e antiossidanti ed elementi idrosolubili e liposolubili. 
Ecco una sintetica schematizzazione delle sostanze presenti nelle foglie di bambù .

Infuso di bambù: modalità d’uso e preparazione

Ti suggeriamo queste metodi di preparazione ed utilizzo delle nostre tisane, provali!

Provala fredda, con una scorza di limone!

  1. Versare le foglie di bambù in un recipiente possibilmente non metallico idoneo alla cottura (vetro, porcellana, terracotta), ricoprendolo completamente con acqua fredda.
  2. Lasciare riposare per circa 20 minuti, aggiungendo eventualmente acqua fresca per compensare quella assorbita;
  3. Portare ad ebollizione con fuoco vivace (Wu Huo), quindi ridurre il calore e lasciare bollire a fuoco lento (Wen Huo) con un coperchio per 20-30 minuti;
  4. Filtrare con un colino l’acqua di cottura in una scodella e metterla da parte;
  5. Procedere con una  seconda cottura del bambù rimasto nel recipiente aggiungendo preventivamente  altra acqua fresca fino a coprirlo completamente.
  6. Portare ancora ad ebollizione e lasciare bollire a fuoco lento (Wen Huo) con un coperchio per altri 20 minuti;
  7. Filtrare la seconda preparazione, aggiungerla alla prima ed assaporare, eventualmente, dolcificando a piacere.

NOTA: Il decotto deve sobbollire a fuoco lento un calore eccessivo può alterare le proprietà e principi attivi del bambù o disseccarlo eccessivamente.

(*)“Le tisane terapeutiche” – Luciano Zambotti – Tecniche Nuove

  1. Portare ad ebollizione l’acqua. (aggiungine un po’ di più per compensare l’evaporazione.)
  2. Preparare la tazza aggiungendo le foglie di bambù: 1 presa (2g) per un gusto leggero, 2 prese(4g) per una esperienza completa. Per assaporare meglio gli aromi si suggerisce di sbriciolare leggermente con le mani le foglie di bambù. 
  3. Versare l’acqua bollente ( per la temperatura puoi vedere nel testo più in basso) nella tazza e lasciare riposare, con l’utilizzo di un coperchio, per 8-10 minuti.
  4. Filtrare, comprimere il residuo delle foglie di bambù e assaporare, eventualmente, dolcificando a piacere.

L’infuso , essendo una preparazione estemporanea, va consumato poco dopo la sua preparazione, caldo o tiepido, mai bollente



La temperatura ideale dell’acqua

La temperatura ideale dell’acque per le tue infusioni dovrebbe essere intorno ai 95-96°C. L’utilizzo di un bollitore con il controllo della temperatura vi permetterà di estrarre il meglio dal vostro infuso prefe­rito. Salvo per motivi igienici, l’acqua non dovrebbe mai bollire. Durante l’ebollizione l’acqua perde l’ossigeno contenuto e questo gioca un ruolo fondamentale nel passaggio dei composti aromatici allo stato gassoso e dun­que alla loro percezione a livello olfattivo. Inoltre i minerali contenuti nell’acqua, dopo l’ebollizione, hanno la tendenza a formare una pellicola sulla superficie che reagisce male con le spezie.
Il controllo della temperatura aiuta a non commettere errori e a mantenere nell’infuso il giusto equilibrio tra tannini, aminoacidi, minerali e composti aromatici. Una temperatura troppo alta rischia di “bruciare” la tisana, distruggendo gli aminoacidi e i composti aromatici.
Una temperatura troppo bassa, invece, impedisce ad alcuni spezie di “sbocciare” e di farsi assaporare. Anche in questo caso la tisana non sarà equilibrata. Queste temperature ti consentono di preparare una tisana o un infuso senza alterare o rovinare le proprietà nutraceutiche delle spezie e del bambù e ti garantiscono un sapore corretto e non adulterato.


Altro parametro fondamentale per ottenere un giusto equilibrio tra sapore ed una corretta estrazione delle sostanze funzionali delle singole spezie è il tempo di infusione. Se utilizzi una tisana “sciolta”, dove il taglio delle spezie è più grossolano, ti consigliamo un tempo di infusione di 8-10minuti, mentre se utilizzi delle bustine preconfezionate puoi ridurre il tempo di infusione a 5-6 minuti. Ovviamente non sono indicazioni vincolati, puoi modificarle a tuo piacere per raggiungere la tua esperienza sensoriale ottimale






Il tè di bambù è tra le migliori tisane che puoi avere oggi. È utile per aumentare la crescita dei capelli e offre altri incredibili benefici per la salute. Assicurati di prepararlo alla migliore temperatura consigliata.